10 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > AGRICOLTURA

Legge di Stabilità 2014: per le società agricole ripristinate le agevolazioni fiscali

05-01-2014 11:10 - AGRICOLTURA
Il settore agricolo esce dalla legge di Stabilità per il 2014 rinforzato in termini di agevolazioni, infatti viene ripristinata l´agevolazione per la piccola proprietà contadina, per cui, i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali (comprese le società agricole) potranno acquistare terreni agricoli e fabbricati pertinenziali pagando l´imposta catastale dell´1% e le ipocatastali in misura fissa. L´imposta di registro ordinaria per l´acquisto di terreni agricoli scenderà invece dall´attuale 18% al 12%. Verrà ulteriormente ridotto il moltiplicatore per la determinazione della base imponibile ai fini Imu dei terreni agricoli posseduti da coltivatori diretti e IAP che da 110 passa a 75 e per quanto riguarda i tanto discussi fabbricati rurali a uso strumentale viene prevista l´esenzione Imu e la cosiddetta mini-Tasi per effetto della quale non potrà essere prevista un´aliquota superiore all´1 per mille.

Di contra, viene purtroppo ripristinato l´obbligo, dello spesometro per i produttori agricoli in regime di esonero ai sensi dell´articolo 34 D.P.R. n. 633/1972 e, per poter finanziare gli sgravi Imu, viene ridotto il budget originariamente previsto per le agevolazioni relative al gasolio agricolo.

Tuttavia, uno degli interventi maggiormente attesi e che probabilmente è stato anche meno "pubblicizzato" è quello con cui è stata ripristinata la possibilità per le società di persone e di capitali, con esclusione di quelle in forma di Spa e Sapa, che svolgono esclusivamente attività agricola, di optare per la determinazione del reddito su base catastale ai sensi dell´articolo 32 TUIR anziché in base al bilancio.

L´intervento avviene a un anno di distanza dall´abrogazione di tale facoltà a mezzo dell´articolo 1, commi 513 e 514 della Legge n.228/2012 (Legge di stabilità per il 2013).

Adesso, come detto, il comma 36 della Legge n.147/2013 prevede che l´opzione per la tassazione possa essere azionata con decorrenza 1° gennaio 2014. In tal modo, sono rimaste escluse dall´opzione le sole società costituitesi nel corso del 2013, infatti, con la circolare n.12/E/2013, l´Agenzia delle Entrate, ha chiarito che l´abrogazione della facoltà di opzione decorre(va) dal periodo di imposta in corso al 1° gennaio 2013.


Fonte:
Davide Soletta

Ufficio autorizzato Caf CGN

News

AGRITURISMO

15-11-2018 17:48 Fonte: www.ecnews.it - AGRICOLTURA

Responsabilità e dichiarazione precompilata

29-08-2018 16:54 Fonte: www.ecnews.it - IRPEF

LE DETRAZIONI PER LE SPESE SCOLASTICHE E UNIVERSITARIE

11-04-2018 17:19 Fonte: www.ecnews.it - IRPEF

L´applicazione della ritenuta nelle locazioni brevi

12-03-2018 16:34 Fonte: www.ecnews.it - NEWS GENERICHE

NUOVO CALENDARIO FISCALE 2018

06-02-2018 16:34 Fonte: www.ecnews.it - NEWS GENERICHE

ALIQUOTE IVA 2018

16-01-2018 16:13 Fonte: www.ecnews.it - IVA

IVA COMMERCIO ELETTRONICO

[]

VADEMECUM DEL MEDICO PROFESSIONISTA

[]
TheSpider.it - web directory italiana

ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE

[]

La cartella esattoriale

[]

SPESE MANUTENZIONE ART. 102 TUIR

[]

Regime supersemplificato

[]
Segnalato sulla Directory Yoweb.it

Iva per cassa

[]

Scheda carburante

[]

SUPERBOLLO

[]

Modulistica

L´esperto risponde

[]

Scadenziario

[<<] [Luglio 2020] [>>]
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account